FORMULA 1

Home FORMULA 1

Perché Ferrari è diventata Mercedes

Per commemorare la pole di Vettel e la prima fila tutta Ferrari per la prima volta da 9 anni, di titoli e giochi di parole se ne sono sprecati: Rossa in Russia, oppure Ferrari... Russa ma non dorme. È così via. Ma cosa è cambiato in questi mesi per ribaltare i valori e rendere la Ferrari superiore alla Mercedes?...

Verstappen come Senna 25 anni fa?

Nove sorpassi al primo giro. Favoriti dall’asfalto umido, certo, ma proprio per questo anche più difficili e insidiosi. Da 16° in griglia a 3° all’arrivo. Una delle rimonte più incredibili della F1. L’impresa di Verstappen al via del GP Cina è da antologia. Roba da richiamare alla memoria un’impresa epica, quella di Ayrton Senna nel GP d’Europa a Donington...

Giovinazzi ci ha provato, altro che ingenuità

In tv l'errore all'ultima curva con cui Giovinazzi ha distrutto in qualifica la Sauber mancando la possibilità di continuare in Q2 è stato etichettato precipitosamente come “errore da rookie”. Ma perché mai? È stato un rischio, un azzardo, ma non certo un'ingenuità. Errore da rookie se vogliamo è quello che aveva commesso Stroll in Australia perdendo il controllo della...

F1 in Cina, i “se e i ma” della gara

Vero o falso? Vettel poteva vincere il GP Cina? E Hamilton ha veramente dominato la gara come il distacco di 6" all'arrivo fa presupporre, oppure no? Ne avevamo parlato dopo le qualifiche ma adesso l'epilogo della corsa permette di trovare meglio le risposte a tanti dubbi che il GP Australia aveva lasciato in sospeso. Analizziamo la corsa (e le qualifiche) per capire meglio...

Vettel e la leggenda del quadrifoglio Alfa

C’è una coincidenza da far venire i brividi dietro l’immagine gioiosa di Vettel che sul podio di Melbourne festeggiava la prima vittoria della Ferrari nel mondiale F1 2017. Se ci avete fatto caso, sulla manica della tuta del pilota tedesco e sulla carrozzeria della Ferrari che ha vinto c’era il quadrifoglio Alfa Romeo. È dallo scorso anno che Marchionne in persona...

Un pugno che vale più di mille parole

Si dice che una fotografia valga più di mille parole. Il GP Australia F1 è riassunto in questa immagine. Toto Wolff che sferra un pugno violento sul tavolo del retro box nel momento in cui Vettel esce dai box sopravanzando Hamilton. Un gesto che esprime tutta la frustrazione di un team manager che vede il suo pilota perdere la vittoria...

Dove va la F1 del dopo-Ecclestone

Per la prima volta in quasi cinquant’anni un mondiale di Formula Uno scatta senza Bernie Ecclestone ai box. Era dal 1969 che - anno più, anno meno -Bernie non disertava i circuiti di Formula Uno. Da quando iniziò a fare il manager del pilota austriaco Jochen Rindt, morto a Monza nel 1970. Liberty Media, i nuovi proprietari americani del business...

Passo corto, il segreto della Ferrari SF70H

Innovativa o conservativa? Il dilemma a proposito della nuova Ferrari SF70H è dibattuto da tutti gli appassionati e dagli esperti. Cerchiamo di capire quanto vale la 63° monoposto F.1 costruita dal Cavallino senza basarci sui tempi dei test a Barcellona che non sono completamente indicativi. La SF70H, presentata quasi timidamente, e in forte contrasto con i proclami del 2016,...

Due o tre cose sul debutto di Schumacher in F1 25 anni fa

Nei giorni del GP del Belgio a Spa non si può non pensare al fatto che proprio sulla pista belga 25 anni fa, nel 1991, debuttò in F1 Michael Schumacher. Lo hanno scritto e ricordato in tanti. Ma io quel giorno ero là, ho vissuto quel debutto, ho assistito a quel week-end che ha contribuito alla nascita di una stella e...