ULTIMI ARTICOLI

I Perché del GP di Azerbaijan 2019

La quarta doppietta consecutiva della Mercedes in F1 nelle prime quattro gare del mondiale è un record assoluto. Mai successo prima. Nemmeno la McLaren-Honda di Senna e Prost del 1988 o l’imbattibile Williams del 1992 avevano mai fatto tanto. Persino la super-Ferrari dell’era Schumacher, quella del 2002 e 2004 che vinceva tutto, aveva mai ottenuto quattro doppiette a inizio...

Leclerc: è nata una stella? Parliamone

Credeteci. È nata una stella. O meglio, si è affermata e si è fatta notare. Perché chi segue le corse con attenzione Charles Leclerc lo aveva già scoperto un paio di anni fa quando aveva cominciato a vincere a ripetizione nelle categorie minori. Se si ripercorre la carriera del giovane monegasco si scopre che lui ha sempre dominato subito,...

Seb, Lewis, la W10: chi ha più da perdere?

Per almeno tre protagonisti della F1 il campionato 2019 sarà qualcosa di più d’una sfida: sarà una stagione decisiva. Quella del “o la va o la spacca” perché certe condizioni favorevoli per loro non si ripeteranno mai più nella storia e quindi l’occasione va colta una volta per tutte. Oppure verrà sprecata definitivamente. Parliamo di Vettel, di Hamilton e...

Farà scintille a Melbourne questa Ferrari?

I test F1 sono terminati con un… test a test fra Vettel e Hamilton. Nell’ultima giornata di Barcellona, con le gomme hypersoft, Ferrari e Mercedes si sono marcate a uomo. 1’16”221 Vettel con la SF90; appena 3 millesimi più lento di lui Hamilton: 1’16”224. E Leclerc praticamente lì con loro: a 10 millesimi. 1’16”331. Alla pari quindi? Apparentemente sì....

Ferrari, Arrivabene e l’effetto-borsa

Vi ripropongo il mio articolo uscito su Autosprint n.4 del 14 gennaio per spiegare perché ad accelerare la sostituzione di Arrivabene non sono state soltanto ragioni sportive ma anche problematiche finanziarie.  Ci sono tre aspetti che hanno deciso la sorte di Maurizio Arrivabene: i cattivi risultati sportivi degli ultimi sei mesi, la scadente gestione manageriale della squadra evidenziata dalla spaccatura che si è creata fra...

Schumacher: gioia e tristezza per i 50 anni

Una ricorrenza che evoca tristezza ma nello stesso tempo accende anche di felicità. I 50 anni di Michael Schumacher (compiuti il 3 gennaio), festeggiati e ricordati in tutto il mondo da giornali e tv, suonano però come qualcosa di contraddittorio. Perché 50 anni sono un traguardo importante per qualsiasi uomo, ma di solito quando si festeggia questo compleanno si...