ULTIMI ARTICOLI

Leclerc su 3 ruote e lo scomodo paragone con Gilles

Alzi la mano chi, fra i veri nostalgici del Cavallino, vedendo il giro su tre ruote di Leclerc a Montecarlo, non abbia pensato a Gilles Villeneuve. E a quella rocambolesca impresa su tre ruote che compì nel 1979 nel corso del GP d’Olanda a Zandvoort. Quando Gilles percorse un intero giro su tre ruote perdendo via via prima lo...

La 5° doppietta e i perché del GP Spagna

PERCHÈ HAMILTON E’ STATO COSI’ VELOCE IN GARA MA ERA ANDATO COSì PIANO IN QUALIFICA RISPETTO A BOTTAS? Perché nel suo giro di qualifica Hamilton non aveva tutta la potenza elettrica disponibile. Aveva abortito in Q2 il suo ultimo giro veloce e perciò non era riuscito a caricare fino in fondo la batteria del sistema ibrido. Così quando ha disputato...

Senna e la telemetria della tragedia

Questa bellissima foto di Norio Koike, fotografo giapponese di F1 e ritrattista personale di Ayrton Senna, è l'omaggio che ho scelto per ricordare Ayrton. Un'immagine intensa, come intensa e raramente sorridente era sempre l'espressione del volto di Senna. Se passate da Imola questo 1 maggio 2019 andate a visitare la mostra fotografica "Simply the best", con immagini di Angelo Orsi...

I Perché del GP di Azerbaijan 2019

La quarta doppietta consecutiva della Mercedes in F1 nelle prime quattro gare del mondiale è un record assoluto. Mai successo prima. Nemmeno la McLaren-Honda di Senna e Prost del 1988 o l’imbattibile Williams del 1992 avevano mai fatto tanto. Persino la super-Ferrari dell’era Schumacher, quella del 2002 e 2004 che vinceva tutto, aveva mai ottenuto quattro doppiette a inizio...

Leclerc: è nata una stella? Parliamone

Credeteci. È nata una stella. O meglio, si è affermata e si è fatta notare. Perché chi segue le corse con attenzione Charles Leclerc lo aveva già scoperto un paio di anni fa quando aveva cominciato a vincere a ripetizione nelle categorie minori. Se si ripercorre la carriera del giovane monegasco si scopre che lui ha sempre dominato subito,...

Ferrari, che tonfo! Analisi di una crisi

Nessuno ma proprio nessuno, una settimana fa, si sarebbe aspettato una Ferrari giù dal podio al primo Gp della stagione in Australia. Si arrivava da test esaltanti a Barcellona, ci si è ritrovati con un pugno di mosche in mano. Addirittura surclassati dalla Red Bull-Honda di Verstappen, che ha umiliato Vettel con un sorpasso all’esterno alla curva 3. Un...